Rimettiamoci informa con gli esercizi di Pilates


pilates esercizi

Il pilates è una disciplina del fitness che, sorta nella prima parte del ventesimo secolo, contempla un modo di concepire l’allenamento del corpo in un equilibrio di sforzo fisico e armonia mentale, funzionale al benessere complessivo dell’organismo. Gli obiettivi degli esercizi pilates sono sviluppare la flessibilità e la forza muscolare, oltre che stimolare la corretta postura. Ecco alcuni tra i più efficaci esercizi pilates in questo senso. Ecco il primo: partendo dalla posizione eretta flettete il busto in avanti portando il capo tra le ginocchia, senza piegare le gambe, e le mani dietro i talloni. Tenete la posizione per 30 secondi, poi tornate alla stazione iniziale e ripetete l’esercizio per 3 volte. In fase iniziale fate attenzione a non forzare troppo il vostro corpo con i movimenti, sarà l’allenamento costante a rendervi progressivamente più sciolti. Per il secondo esercizio dovrete sdraiarvi in posizione supina su un tappetino per terra e portare le gambe in direzione del petto, piegando le ginocchia: avvolgete con le braccia le ginocchia e tenete la posizione per 30 secondi, dopodiché stendete le gambe e ripetete l’esercizio per 3 o 4 volte. Sempre in posizione supina e sul tappetino a terra, sollevate le gambe ad angolo retto, stendete le braccia lungo i fianchi tenendole leggermente sollevate dal pavimento, infine tenete sollevata anche la testa puntando lo sguardo sulle ginocchia. Ora dovrete inspirare portando cinque volte le mani su e giù, per poi espirare, sempre portando cinque volte mani su e giù. Dopo un breve riposo di qualche secondo occorre ripetere questo esercizio per circa 10 volte. Un ultimo esercizio potete svolgerlo sdraiandovi sul tappetino a terra, portando le mani dietro il capo e sollevando testa e spalle con gomiti ben aperti. Sollevate quindi le gambe piegandole una per volta in modo alternato, flettendo il busto in direzione del ginocchio piegato. Questo esercizio va ripetuto 10 volte per 3 serie, controllando la respirazione. Provate gli esercizi pilates per il vostro benessere complessivo!

Un alimento estivo che può accompagnare gustose verdure


farro ricette gustiditalia

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di farro
  • 1,2 lt di brodo vegetale
  • 6 patate medie
  • 1 cc di olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di pepe
  • 1 pizzico di origano
  • Basilico q.b.
  • Sale q.b.

Difficoltà: 1/5

Tempo di preparazione: 35 min + 1 h e 30 min di riposo

Preparazione:

Questo piatto a base di farro e patate è una ricetta tipica della toscana. Iniziate mettendo a bagno il fatto per un paio d’ore, dopodiché scolatelo e mettetelo a cuocere nel brodo vegetale, mescolando di tanto in tanto e continuando la cottura per una mezz’ora abbondante. Dopo il primo quarto d’ora di cottura aggiungete le patate, che avrete lavato e tagliato a pezzettini e aggiungete anche un pizzico di pepe e un pizzico di origano. Al termine della cottura assaggiate ed aggiustate di sale, se occorre e, volendo, aggiungete un po’ di basilico, che avrete prima lavato e tritato, aggiungete un filo di olio e servite il vostro piatto farro ricette.

 

Storie incredibili!! Deborah: digiuno e catene, le hanno occupato casa.


Ormai sono poche le notizie che stupiscono, ma questa ha davvero dell’incredibile. Deborah è una donna che è partita in cerca di lavoro, per poi tornare a casa e trovarla occupata da ben 10 persone. La reazione della donna? Ha deciso di auto incatenarsi e di non mangiare, per protesta. Come reagireste e come vi sentireste, voi, se di ritorno da un viaggio tornaste a casa e trovaste la vostra casa occupata da 10 sconosciuti che non ne vogliono sapere di andarsene? Quella di Deborah, questa donna siciliana, è una storia incredibile: dice di aver paura, di avere freddo e sentire i dolori dovuti dall’aggressione che ha subito da chi non voleva saperne di restituire la casa alla legittima proprietaria. 10 persone, tra cui bambini, che non vogliono fare marcia indietro e che sono arrivati ad aggredirla fisicamente e verbalmente, pur di tenersi la casa. Quella casa è sua e le è stata concessa dal Comune di Sassari, pochi anni fa: si tratta di una casa popolare. Decisa a riprendersi ciò che si è guadagnata, Deborah è arrivata a compiere questo gesto estremo, incatenandosi nel cortile del palazzo, con coperte e con gli oggetti essenziali, ma non mangia, non beve e trascorre le sue giornate a tentare di riprendersi ciò che le appartiene. Ma le sue proteste sembrano non sortire alcun effetto e afferma: “Non mi muoverò da qui fino quando non potrò riavere la mia casa. Non mangerò né berrò”. La denuncia fatta presso la Questura e la Procura della Repubblica non sembrano aver sortito gli effetti sperati e la donna dovrà attendere un provvedimento del magistrato. 

Sono tornata! Gustiamoci insieme un’ottima torta di pesche


Tornata dalle vacanze sono pronta ad accompagnarvi in questo nuovo anno di notizia, ricette e curiosità che incontro nel Web. Per cominciare bene vi propongo la ricetta di un classico: la torta di pesche leggerla e fresca per ritardare un po’ il sapore dell’autunno

torta di pesche

Ingredienti:

 

  • 125 gr di farina 00
  • 3 pesche gialle
  • 75 gr di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 50 gr di burro
  • 1 pizzico di sale
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • Latte intero q.b.
  • Pan grattato q.b.
  • 2 cc di zucchero di canna

 

Difficoltà: 2/5

 

Tempo: 1 ora e 30 min

 

Preparazione:

Iniziate la preparazione della vostra torta di pesche preriscaldando il forno a 180°, dopodiché prendete una tortiera, imburratela e spolverizzatela con un po’ di pan grattato. In un pentolino sciogliete il burro e in una ciotola bella capiente rompete l’uovo, aggiungete lo zucchero, la vaniglia e un pizzico di sale e montate il tutto. Procedete aggiungendo la farina, poi aggiungete il burro fuso, il lievito, che avrete prima sciolto in mezzo bicchiere di acqua e le mandorle, che avrete tagliato in scaglie; mescolate ben bene il tutto fino ad ottenere un composto che sia bello morbido. Prendete adesso una pesca, sbucciatela e tagliatela a pezzettini, dopodiché aggiungetela al composto. Proseguite sbucciando le altre pesche e tagliandole a fette piuttosto sottili, dopodiché versate l’impasto nella tortiera e ricopritelo con le pesche. Ricoprite la superficie con lo zucchero di canna e qualche pezzettino di burro, pi infornate per una mezz’ora abbondante. A cottura ultimata servite la vostra deliziosa torta di pesche. 

E’ ora di partire: Inglese online per girare il mondo


Imparare l’inglese online è pratico e divertente, una eccezionale opportunità per coloro che vogliono apprendere questa lingua ma non hanno la possibilità di frequentare i corsi presso una scuola per motivi di studio, di lavoro o di distanza dalla stessa. Con i corsi online tutti possono imparare l’inglese comodamente da casa: è sufficiente avere un computer e la connessione a Internet e, pagando il numero di lezioni che si intende seguire, si verrà seguiti da maestri qualificati che forniranno agli allievi dei test da compilare, oltre a dispense scritte e materiale audio/visivo, così da rendere il programma vario e stimolante e aiutarli ad apprendere la lingua in modo divertente e senza obblighi di orario. Quando gli insegnanti caricano il materiale dei corsi di inglese online, gli studenti possono scaricarlo quando sono a casa o al lavoro, senza fretta, e compilare i test, rispondere alle domande dei quiz o visionare le dispense anche la sera, quando sono a casa ormai liberi dagli impegni della giornata.

L’opportunità di imparare l’inglese online è stata introdotta da pochi anni ma ha subito riscosso un grande successo, in quanto consente a tutti, in base al proprio livello di conoscenza della lingua, di seguire dei corsi strutturati e predisposti in base alle proprie esigenze, senza rischiare di ritrovarsi a frequentare lezioni noiose non in linea con il proprio livello di preparazione, rischiando in tal modo di annoiarsi e gettare la spugna prima del termine del corso.

I prezzi dei corsi di inglese online sono diversi a seconda della scuola che li attiva, del pacchetto di lezioni che si sceglie di seguire e se vi è la possibilità di conseguire un attestato al termine del corso. Per informazioni, cercate il corso di inglese online che vi ispira di più e mandate una mail o contattate telefonicamente la segreteria della scuola che lo attiva.

Curriculum vitae Europass: pronti per un nuovo inizio?


Curriculum vitae Europass

Il curriculum vitae Europass, più diffusamente noto come curriculum vitae europeo, è un documento standardizzato che consente di racchiudere in un formato schematico i propri dati anagrafici, i propri titoli di studio e la personale esperienza professionale, lasciando spazio anche alle proprie abilità, attitudini e ulteriori inclinazioni. Con il curriculum vitae Europass è possibile esplicitare in modo preciso, completo e chiaro tutte le informazioni circa la proprie qualifiche e competenze lavorative, presentandole in maniera uniformata. Nello specifico nel curriculum vitae Europass vengono indicati: i dati personali, il percorso di istruzione e formazione, le esperienze professionali e quelle acquisite in percorsi formativi diversi dai tradizionali e le competenze linguistiche. Il curriculum vitae Europass può essere compilato dal soggetto interessato autonomamente oppure con l’aiuto degli esperti, dopo aver scaricato il formato oppure procedendo con la compilazione online, sempre sul portale europeo. Il sito, inoltre, fornisce tutte le indicazioni per la compilazione, al seguito della quale sarà possibile salvare il curriculum vitae Europass sul proprio computer, anche in differenti formati (Pdf, Word), per poi averlo a disposizione per ulteriori aggiornamenti, per inviarlo tramite email e per stamparlo. Tale documento rappresenta un’autodichiarazione, pertanto non comporta implicazioni legali alcune, ma ha semplicemente valenza informativa. Si ricorda che se si intende inviare il curriculum vitae Europass alle aziende presenti sul territorio italiano occorre aggiungere la nota circa la privacy, ovvero “Si autorizza l’utilizzo dei dati contenuti nel presente documento ai sensi della Legge 196/03”. Per tutti coloro che ancora non hanno proceduto con la stesura e la redazione del curriculum vitae Europass si consiglia di consultare il sito dell’Europass.

Torta tenerina per regalare un po’ di dolcezza in Agosto


torta tenerina

Ingredienti:

  • 180 gr di cioccolato fondente
  • 2 cc di farina
  • 90 gr di zucchero
  • 120 gr di burro
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • Zucchero a velo q.b.

 

Difficoltà: 2/5

 

Tempo: 1 ora

 

Preparazione: Piuttosto semplice da realizzare, la torta tenerina necessita di pochi e semplici ingredienti. Iniziate sciogliendo il cioccolato fondente e mescolatelo fino quando non diventerà bello liscio e cremoso. Aggiungete il burro, mescolate e lasciate intiepidire il tutto. Mentre il composto si raffredda montate i tuorli con lo zucchero, poi unite il cioccolato e la farina e versate il tutto in un contenitore bello capiente. In un altro contenitore montate a neve gli albumi, aggiungendovi un pizzico di sale e sbattete fino quando non otterrete un bel composto bianco e compatto, poi aggiungetelo all’altro composto. Prendete adesso una tortiera, imburratela, infarinatela e versateci dentro tutto l’impasto, dopodiché infornate la torta a 180° e lasciate cuocere per una mezz’oretta scarsa poi, a cottura completata spegnete il forno e lasciate raffreddare la torta lasciandolo socchiuso. Quando la torta tenerina si sarà raffreddata toglietela dallo stampo, cospargetela con abbondante zucchero a velo e servitela.  

Pulizie condominio Torino: trova la tua ditta di pulizie


 

Le pulizie condominio Torino rappresentano una eccezionale soluzione per tutti coloro che desiderano trovare i locali comuni del proprio stabile sempre perfettamente puliti, con la sicurezza di rivolgersi a ditte serie e competenti. Le imprese che offrono come servizio le pulizie condominio Torino sono iscritte a uno speciale albo e hanno dovuto sottostare a molti controlli, da parte della Guardia di Finanza ma non solo, prima di avviare l’attività e, quindi, quando ci si rivolge loro per accedere alle prestazioni che mettono a disposizione dell’utenza si può essere sicuri di non incorrere in truffe o in servizi di scarsa qualità.

Le pulizie condominio Torino sono relative alla detersione e all’igiene dei locali comuni degli stabili, ovvero le scale, l’ascensore e gli atri e, infatti, non devono essere confuse con le pulizie domestiche, le quali invece fanno riferimento all’igiene all’interno delle singole abitazioni.

I prodotti che vengono usati dalle ditte di pulizie condominio Torino vengono acquistati presso società che forniscono materiali e detersivi a molte imprese e, pertanto, non rischierete che gli operai addetti alle pulizie utilizzino prodotti scadenti. Coloro che lavorano presso tali ditte sono esperti e competenti e sanno fare il proprio lavoro in modo impeccabile, in quanto prima di essere assunti hanno dovuto frequentare un corso apposito e, all’inizio delle loro mansioni, sono stati affiancati da professionisti più anziani.

Contattate le imprese di pulizie condominio Torino e confrontate i preventivi prima di scegliere quella alla quale rivolgervi, in modo da non rischiare di incappare in sgradevoli sorprese al momento del conto finale!

Negroni: keep calm and it’s friday


original_negroni.

Difficoltà: Molto facile

 

Dosi: Per 4 cocktail

 

Tempo di preparazione: 5 minuti

 

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 20 cubetti di ghiaccio
  • 40 cl di Bitter Campari
  • 40 cl di Gin
  • 40 cl di Martini Rosso
  • 4 fette di arancia rossa

 

Preparazione: La preparazione del cocktail Negroni è davvero molto semplice: procuratevi, prima di tutto, dei bicchieri belli grandi. Prendete un contenitore per cocktail, ovvero un bicchiere tumbler, che avrete però prima riempito con 5 cubetti di ghiaccio, versateci dentro il Bitter Campari, il Gin e il Martini Rosso, 10 ml di ognuno pero ogni singolo cocktail e decorate ogni bicchiere con una fetta di arancia rossa.

 

Idee e varianti: Per variare leggermente gli ingredienti classici del Negroni, sostituite il Martini Bianco al Martini rosso e decorate il bicchiere con un pizzico di zucchero, per rendere il vostro cocktail ancora più dolce!